Pallanuoto femminile A1: contro il Bogliasco Bene è necessario vincere | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Pallanuoto femminile A1: contro il Bogliasco Bene è necessario vincere

cosenza_pallanuoto_femminile_a1_3Una prova di maturità per la Città di Cosenza la gara col Bogliasco Bene, per legittimare le ambizioni di arrivare alla final six e al lora l’obiettivo è battere l’ostica formazione ligure.

Advertisement

La partita in programma Sabato 9 Aprile (ore 15,00) nella piscina olimpionica di Cosenza è di quelle che potrebbero “pesare” sull’esito finale della regular season. Di sicuro la Città di Cosenza che scenderà in vasca dovrà essere decisa e determinata a fare sua l’intera posta, come successe nella gara di andata quando con la partita perfetta riuscì ad espugnare la vasca ligure. Contro il Bogliasco Bene non sarà semplice giocare, lo sanno perfettamente in casa Città di Cosenza ed è per questo che il tecnico Marco Capanna raccomanda alle proprie ragazze la massima attenzione.

La formazione cosentina ha dimostrato una crescita costante sul piano della maturità e dell’intensità di gioco e su questo continua a lavorare l’allenatore della compagine calabrese. “Partita importante – osserva Marco Capanna – contro una squadra che come noi lotta per i play off e che ci precede in classifica di due punti. Il Bogliasco è una buona formazione bene allenata ma noi siamo cresciuti rispetto all’andata quando vincemmo giocando bene. Sabato faremo di tutto per dare intensità al gioco ed essere attenti per quattro tempi.

Vogliamo i play off passando per partite affascinanti come queste e giocare nella nostra vasca aumenta in noi la fiducia e il coraggio. Questo gruppo di diciotto ragazze lavora forte, con serietà e sono soddisfatto di loro, sono convinto che le tredici che scenderanno in acqua saranno pronte a dare battaglia”.

Il campionato disputato finora dalla Città di Cosenza rientra in quel progetto tecnico avviato a inizio stagione con l’ingaggio di Marco Capanna e delle due nazionali Francesca Pomeri e Silvia Motta, per il raggiungimento di eccellenti risultati e la valorizzazione delle giovani del vivaio.

E dopo la salvezza ottenuta già da tempo e la buona partecipazione alla Coppa Italia, resta da centrare l’obiettivo final six, ma questo dipenderà solo dalla Città di Cosenza e da quello che sarà in grado di fare nelle ultime sei giornate. “ Stiamo disputando una stagione che finora ci ha riservato grandi soddisfazioni – sottolinea il presidente Giancarlo Manna – e su questa scia dobbiamo continuare. Ritengo che la squadra allestita sia in grado di raggiungere la final six per cui dovremo giocare queste ultime sei partite come se fossero delle finali, iniziando dal Bogliasco Bene che dobbiamo assolutamente battere”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità