A conclusione della Summer School studiosi di tutti il mondo all'Unical per ricordare Giovanni Anania | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

A conclusione della Summer School studiosi di tutti il mondo all’Unical per ricordare Giovanni Anania

Unical - Università della CalabriaARCAVACATA DI RENDE (COSENZA) – C’è grande attesa per la giornata finale della Giovanni Anania Summer School on Evidence Based Policy Making, in programma domani, 15 luglio, nell’Aula Magna dell’Università della Calabria.
Ciò, non solo per le conclusioni che saranno tratte, al termine di una settimana incentrata su importanti analisi e approfondimenti, che hanno registrato la partecipazione di studiosi provenienti da ogni parte del mondo, ma, appunto, per la specifica sessione, dedicata al prof. Giovanni Anania, esattamente ad un anno dalla sua prematura scomparsa.

La traccia che il docente ha lasciato del suo percorso umano e scientifico è profonda: “Alla Summer School sul tema Regional trade agreements: implications for the EU agriculture and rural development, commenta Rosanna Nisticò, a nome dei colleghi del dipartimento di Economia, Statistica e Finanza, dell’Associazione italiana di Economia Agraria Applicata (AIEAA) e del Centro Ricerche Economiche e Sociali Rossi-Doria, che hanno organizzato l’iniziativa, “stanno partecipando 24 allievi, tra dottorandi e giovani ricercatori, provenienti da Stati Uniti, Nigeria, Filippine, Ucraina, Repubblica Dominicana, India, Georgia, Tanzania, Pakistan, Gran Bretagna, Polonia, oltrechè dagli atenei Roma Tre, della Tuscia, Macerata e Firenze. Tutto ciò”, continua la Nisticò, “evidentemente non è casuale, ma strettamente collegato alla reputazione scientifica del Prof. Anania.

Un elemento che spiega anche perché prestigiosi docenti hanno accettato, a titolo gratuito, di contribuire alla riuscita della Summer School, non solo attraverso le loro lezioni, ma condividendo lo spirito residenziale della scuola e, dunque, accogliendo di buon grado la nostra proposta di rimanere nel Campus di Arcavacata, insieme agli allievi, per tutta la durata dell’evento”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità